Kebio: il miglio contro l'acidità di stomaco.. e non solo!!!

27.07.2017

Il miglio digerito molto facilmente, non solo è indicato in caso di acidità di stomaco, nella prima infanzia e negli stati di convalescenza ed è uno dei cereali più ricchi di sali minerali!
Inoltre, in particolare, grazie al magnesio, riduce la gravità degli attacchi asmatici, di emicrania e cardiaci ed è indicato soprattutto in persone con aterosclerosi e diabete; è ricco di fosforo, che gioca un ruolo fondamentale nella struttura di ogni cellula corporea e, oltre a formare la matrice minerale dell’osso, è un componente fondamentale degli acidi nucleici, mattoni del codice genetico; contiene fibre che contrastano la costipazione, è ricco di tocotrienoli e fitosteroli, due sostanze fitochimiche che contribuiscono a ridurre il colesterolo, è privo di glutine, per cui particolarmente adatto ai celiaci.

Questo cereale va conservato in luogo fresco e asciutto, ben chiuso nella sua confezione; non richiede ammollo e, se deve essere preparato in zuppe e minestre, è opportuno risciacquarlo prima della cottura. Può essere messo in ammollo, invece, se lo si vuole consumare crudo in insalate. La farina di miglio, invece, può essere impiegata nella preparazione di prodotti da forno, dolci e polenta. Da essa veniva preparato il ben conosciuto migliaccio, oggi realizzato con farina di granturco.

www.kebio.it

condividi